noi-italia2015
istat

Fruitori di attività culturali

49/121

Versione stampabile

Cinema, musei e mostre ai primi posti tra le attività culturali degli italiani     

UNO SGUARDO D'INSIEME

Nella classifica delle attività culturali svolte fuori casa dai cittadini italiani nel 2014, il cinema è al primo posto: il 47,8 per cento della popolazione di 6 anni e più dichiara di esserci andata almeno una volta nel corso dell'anno. Seguono le visite a musei e mostre (27,9 per cento), la partecipazione agli spettacoli sportivi (25,2 per cento), le visite a siti archeologici e monumenti (21,9 per cento), la frequentazione di discoteche e balere (19,4 per cento), il teatro (18,9 per cento) e i concerti di musica leggera (18,2 per cento). Infine all'ultimo posto, con un netto distacco rispetto agli altri tipi di spettacoli, si collocano i concerti di musica classica che continuano a essere seguiti da una quota ristretta della popolazione (9,3 per cento). Uomini e donne esprimono preferenze molto diverse. I primi sono maggiormente interessati agli spettacoli sportivi (34,9 contro il 16,2 per cento delle donne), frequentano in misura maggiore il cinema (49,2 contro il 46,4 per cento) e i luoghi in cui si balla (21,1 rispetto al 17,7 per cento). Più ridotto è il divario tra uomini e donne per quanto riguarda i concerti di musica leggera (19,0 per cento rispetto al 17,5 delle donne) e le visite a siti archeologici e monumenti (22,5 contro 21,3 per cento). Il teatro è l'unica attività rispetto alla quale la partecipazione femminile è maggiore (20,9 per cento delle donne contro il 16,8 per cento degli uomini). Nel 2014, rispetto al 2013, si registra un lieve aumento del consumo dell'offerta culturale. Accanto alla conservazione dei livelli di fruizione culturale registrati nel 2013, risultano, infatti, in crescita le visite ai musei e alle mostre (coinvolgevano il 25,9 per cento della popolazione di 6 anni e più), ai siti archeologici e ai monumenti (erano il 20,7 per cento) e la partecipazione agli spettacoli sportivi (registravano il 24,4 per cento di spettatori).


L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Dati nazionali


icona Persone di 6 anni e più che hanno fruito di vari spettacoli o intrattenimenti fuori casa negli ultimi 12 mesi in Italia per sesso
[xls]

icona Persone di 6 anni e più che hanno fruito di vari tipi di spettacoli o intrattenimenti fuori casa negli ultimi 12 mesi in Italia per classe di età
[xls
 - ods]


Confronti regionali


icona Persone di 6 anni e più che sono andate al cinema almeno una volta negli ultimi 12 mesi per regione
[xls]

icona Persone di 6 anni e più che hanno visitato musei e mostre almeno una volta negli ultimi 12 mesi per regione
[xls]


Serie storiche


icona Persone di 6 anni e più che hanno fruito di alcuni spettacoli o intrattenimenti fuori casa negli ultimi 12 mesi per regione
[xls
 - ods]


Definizioni utilizzate

L'indicatore utilizzato si basa su informazioni provenienti dall'indagine multiscopo sulle famiglie "Aspetti della vita quotidiana" condotta annualmente dall'Istat, in cui si rileva la fruizione di attività culturali da parte della popolazione. Per fruitori di attività culturali si intendono le persone di 6 anni e più che hanno assistito a uno o più spettacoli o intrattenimenti fuori casa fra teatro, cinema, concerti classici e operistici, altri tipi di concerti, spettacoli sportivi, discoteche, visite a musei, mostre, siti archeologici e monumenti, nel corso dei dodici mesi precedenti l'intervista. I dati presentati si riferiscono a interviste effettuate a marzo 2014.


Fonti

Istat, Indagine multiscopo sulle famiglie "Aspetti della vita quotidiana"

Pubblicazioni

Istat, Annuario statistico italiano, 2014

Link utili

Istat/cultura e tempo libero

Istat/datawarehouse



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice