noi-italia2015
istat

FeconditÓ totale

19/121

Versione stampabile

FeconditÓ in diminuzione e calendario riproduttivo posticipato     

UNO SGUARDO D'INSIEME

L'andamento pi¨ recente del numero medio di figli per donna (tasso di feconditÓ totale) Ŕ in linea con la tendenza alla ripresa della feconditÓ che ha caratterizzato l'Italia negli ultimi anni. Uno dei fattori alla base della ripresa Ŕ il contributo delle nascite da genitori stranieri. L'altro fattore determinante Ŕ il cosiddetto "recupero della posticipazione della feconditÓ": le generazioni di donne nate a partire dagli anni Sessanta realizzano mediamente la feconditÓ in etÓ pi¨ avanzata. L'incremento pi¨ marcato si Ŕ riscontrato tra il 2007 e il 2008, quando l'indicatore Ŕ passato da 1,40 a 1,45 figli in media per donna. Nel 2013 l'indicatore si attesta ad un valore di 1,39, in contrazione rispetto all'anno precedente (1,42 nel 2012). Con riferimento al 1995, anno in cui la feconditÓ ha registrato il suo minimo storico in Italia (1,19), il tasso di feconditÓ totale Ŕ aumentato del 16 per cento circa: i valori sono per˛ ancora molto inferiori alla cosiddetta "soglia di rimpiazzo" (circa 2,1 figli in media per donna), che garantirebbe il ricambio generazionale. L'etÓ media al parto continua a crescere attestandosi a 31,5 anni nel 2013 (era 31,4 nel 2012), con una differenza di pi¨ quasi due anni rispetto al 1995.


L'ITALIA NEL CONTESTO EUROPEO

L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Confronti europei


icona Tasso di feconditÓ totale nei paesi Ue
[xls
 - ods]

icona EtÓ media al parto nei paesi Ue
[xls
 - ods]


Confronti regionali


icona Tasso di feconditÓ totale ed etÓ media al parto per regione
[xls]

icona Tasso di feconditÓ totale per regione
[xls]

icona EtÓ media al parto per regione
[xls]


Serie storiche


icona Tasso di feconditÓ totale ed etÓ media al parto per regione
[xls
 - ods]


Definizioni utilizzate

Il tasso di feconditÓ totale, che misura il numero medio di figli per donna in etÓ feconda (convenzionalmente intesa quella tra i 15 e i 49 anni), Ŕ dato dalla somma dei quozienti specifici di feconditÓ calcolati rapportando, per ogni etÓ feconda, il numero di nati vivi all'ammontare medio annuo della popolazione femminile. L'etÓ media al parto Ŕ calcolata come media delle etÓ al parto ponderata con i quozienti specifici di feconditÓ.


Fonti

Istat, Popolazione residente comunale per sesso, anno di nascita e stato civile (Posas)

Istat, Iscritti in anagrafe per nascita

Istat, Tavole di feconditÓ regionali

Istat, Ricostruzione intercensuaria della popolazione

Eurostat, Demography

Pubblicazioni

Istat, Annuario statistico italiano, 2014

Link utili

Istat/demografia

Istat/datawarehouse

Eurostat/population



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice