Aree protette

4/121

Versione stampabile

Le aree protette rappresentano un quinto della superficie nazionale      

UNO SGUARDO D'INSIEME

La necessità di attivare misure per tutelare la flora, la fauna e la diversità biologica viene più volte ribadita dalla normativa europea che definisce le azioni per una gestione sostenibile delle risorse naturali. In particolare, la creazione e la conservazione di aree naturali è fondamentale per la salvaguardia della biodiversità. In Italia, ad ottobre 2014, le aree protette terrestri coprono il 19,3 per cento della superficie nazionale, mentre le aree protette a mare il 3,7 per cento della superficie delle acque territoriali.


L'ITALIA NEL CONTESTO EUROPEO

L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Confronti europei


Natura 2000 - Superficie territoriale delle aree protette nei paesi Ue
[xls
 - ods]


Confronti regionali


Aree comprese nelle Zone di Protezione Speciale (Zps), nei Siti di Importanza Comunitaria (Sic) - Zone Speciali di Conservazione (Zsc), e nella Rete Natura 2000 per regione
[xls]

Superficie territoriale compresa nella Rete Natura 2000 per regione
[xls]


Serie storiche


Aree comprese nelle Zone di Protezione Speciale (Zps), nei Siti di Importanza Comunitaria (Sic) - Zone Speciali di Conservazione (Zsc), e nella Rete Natura 2000 per regione
[xls
 - ods]


Definizioni utilizzate

La Rete Natura 2000 è il principale strumento della politica dell'Unione europea per la conservazione della biodiversità, la cui costruzione si basa sull'applicazione dalle due direttive comunitarie 79/409/Cee "Uccelli", modificata dalla direttiva 97/49/Ce, e 92/43/Cee "Habitat". La prima istituisce le Zone di Protezione Speciale (Zps) per la conservazione degli uccelli selvatici; la seconda considera i Siti d'Importanza Comunitaria (Sic), che dopo sei anni dalla loro dichiarazione diventano Zone Speciali di Conservazione (Zsc) degli habitat naturali e seminaturali e della flora e fauna selvatiche. L'indicatore relativo al valore percentuale riportato nelle tavole viene determinato rapportando, per i paesi Ue e per le regioni italiane, la superficie della Rete Natura 2000 alle rispettive superfici territoriali. Per l'Italia fino al 2011 l'indicatore è stato calcolato utilizzando la superficie complessiva delle aree protette, successivamente sono state escluse le aree a mare e la superficie terrestre è stata rapportata a quella regionale. Da quest'anno è stato calcolato anche l'indicatore per la parte a mare.


Fonti

Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare

Commissione europea, DG Ambiente

Pubblicazioni

Istat, Annuario statistico italiano, 2014 Commissione europea, Natura 2000, Notiziario natura e biodiversità, n. 36 luglio 2014

Link utili

Ministero ambiente/natura

Commissione europea/ambiente



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice