Territorio litoraneo

3/120

Il 28 per cento della popolazione risiede nel territorio litoraneo     

UNO SGUARDO D'INSIEME

Lungo la fascia costiera italiana si affacciano 644 comuni, ovvero l’8,0 per cento del totale degli 8.092 comuni risultanti al 31 dicembre 2012. Questi comuni dispongono di una superficie complessiva pari 43.084 km2, ovvero il 14,3 per cento della superficie nazionale. Su tale superficie insiste il 28,0 per cento di tutta la popolazione media residente italiana. Sulle aree litoranee si osserva quindi una forte concentrazione della popolazione tanto da risultare generalmente più densamente popolate del resto del territorio nazionale. Per l’anno 2012, la densità delle aree litoranee è pari a 387 abitanti per km2 , oltre il doppio della densità osservata sul territorio non litoraneo (166 abitanti per km2). Tra i 644 comuni litoranei, 33 ricadono in  isole minori, con una superficie totale di 853 km2 e con una popolazione media pari all’ 1,1 per cento della popolazione litoranea complessiva.


L'ITALIA E I SUOI COMUNI

 
Comuni litoranei e non litoranei al 31 dicembre 2012
 

Il maggior numero di comuni litoranei si registra in Sicilia (122), in Calabria (116) e in Sardegna (71). Nelle regioni peninsulari della Toscana e della Campania si conta il maggior numero di comuni isolani (9 in entrambi i casi), mentre nelle isole maggiori della Sardegna e della Sicilia è maggiore l'incidenza dei comuni litoranei il cui territorio si estende a isole minori o isolotti. Il comune costiero di Olbia è quello la cui circoscrizione territoriale comprende il più alto numero di isolotti (23), mentre il territorio del comune di Porto Torres (circa 104 km²) si estende fino all'isola dell'Asinara, che da sola copre più della metà di tutta la superficie comunale. Tra i comuni litoranei, Roma registra i valori più elevati in termini di superficie territoriale (1.287 km²) e di popolazione media (2.626.553), sebbene risulti singolare la sua "litoraneità" considerando che la distanza intercorrente dal centroide del Comune alla linea di costa è pari a 23,2 km.

 

L'ITALIA E LE SUE REGIONI

Scarica la scheda in PDF
Avvertenze


Confronti regionali


Densità della popolazione dei comuni litoranei e non litoranei per regione

Superficie territoriale e popolazione media dei comuni litoranei e non litoranei

Comuni litoranei e non litoranei al 31 dicembre 2012


Serie storiche


Densità della popolazione media litoranea e non litoranea per regione


Definizioni utilizzate

Sono definiti litoranei i comuni che hanno almeno un tratto del loro confine bagnato dal mare. Sono esclusi, pertanto, da tale categoria sia i cosiddetti comuni “lacuali”, i cui confini sono interessati dagli specchi d’acqua interni (laghi), sia i comuni i cui confini sono interessati dai bacini costieri separati dal mare da un cordone litoraneo (nella fattispecie i comuni lagunari).


Fonti

Ispra, Suolo e territorio

Istat, Movimento e calcolo della popolazione residente annuale

Istat, Variazioni territoriali, denominazione dei comuni, calcolo delle superfici comunali

Pubblicazioni

Istat, Atlante statistico dei comuni, 2009

Istat, Atlante di geografia statistica e amministrativa, 2009

Istat, Circoscrizioni statistiche - metodi e norme, serie C, n. 1, agosto 1958

Link utili

Istat/territorio

Ispra/sistema informativo ambientale

 

 



Codice da incorporare

Clicca qui per selezionare il codice