Vai direttamente a:

Territorio

L'Italia nel contesto europeo


L'Italia, con quasi 2,9 milioni di abitanti nel 2017, è il paese europeo con la popolazione media delle Nuts2 più elevata. Appena al di sotto si colloca la Lituania, seguita a breve distanza da Francia, Romania e Spagna.

L’Italia è tra i paesi più densamente popolati: 200,4 abitanti per km2 rispetto a una media dei 28 paesi Ue di 113,8 abitanti per km2. Escludendo Malta, con un territorio di poco più di 300 km2 e circa 1.500  abitanti per km2,  il nostro Paese è preceduto dai Paesi Bassi, Belgio, Regno Unito, Germania e Lussemburgo. 

 

Nel 2017 le Aree della Rete Natura 2000 interessano il 19,3% della superficie nazionale, un’incidenza superiore alla media comunitaria (18,2%). Il nostro Paese si colloca al tredicesimo posto, prima di molti dei paesi maggiormente industrializzati. La Slovenia è il paese con la quota più elevata di territorio compreso nei siti di Natura 2000, seguita dalla Croazia e dalla Bulgaria; il Regno Unito e la Danimarca presentano quote molto contenute di territorio sottoposto a tutela.

 

Nel 2017 nell’Ue la fase di crescita economica riporta la nuova superficie utile abitabile autorizzata su valori superiori a quelli registrati nel 2009. L'aumento è il quarto consecutivo e si attesta al +9,4% (+8,2% per le nuove abitazioni). La superficie autorizzata cresce in 22 paesi Ue, in molti dei quali, Italia inclusa, con percentuali superiori al 10%. La Germania rientra tra i paesi che registrano un calo rispetto al 2016.

Poste pari a 100 le  abitazioni in nuovi fabbricati del 2015, nel 2017 i valori più alti si sono registrati in Ungheria e Malta. L'Italia si colloca al 22° posto della graduatoria decrescente, con una crescita nel biennio inferiore a quella registrata a livello Ue.