Vai direttamente a:

Agricoltura

Uno sguardo d'insieme


I prodotti agroalimentari di qualità si confermano componente significativa del comparto agroalimentare italiano. Essi rappresentano un fattore di competitività delle realtà agricole locali e contribuiscono al mantenimento e al rafforzamento degli insediamenti umani e dell'attività agricola delle aree interne, ove sono presenti nel 52,6% dei Comuni. Tra il 2005 e il 2015 i produttori sono aumentati del 38%; la componente femminile è ancora molto minoritaria, con solo due donne su 10 (20,1%) tra i produttori.

 

Nel 2015 in Italia sono stati distribuiti per uso agricolo 0,10 tonnellate di fertilizzanti semplici per ettaro di Sau, valore stabile rispetto al 2014; la distribuzione di fertilizzanti semplici ammonta a 1.279.679 tonnellate (+3,7%), mentre si riscontra una diminuzione del 4,3% della distribuzione dei fertilizzanti nel complesso (4.047.366 tonnellate). Per i principi attivi si osserva un aumento da 4,78 chilogrammi per ettaro di Sau nel 2014 a 5,10 nel 2015; nel complesso nel 2015 sono pari a 63.321.695 chilogrammi (+6,6 % rispetto al 2014).

 

L'agriturismo conferma la tendenza strutturale alla crescita, rappresentando una risorsa fondamentale della multifunzionalità aziendale e della realtà agricola nazionale: tra il 2005 e il 2015 le aziende agrituristiche sono aumentate del 45,1%. Nello stesso arco temporale la quota delle aziende a conduzione femminile è aumentata di due punti percentuali, attestandosi nel  2015 al 36,1% del totale.