Vai direttamente a:

Territorio

Uno sguardo d'insieme


La dimensione media delle unità Nuts2  italiane (19 regioni e le due province autonome di Trento e Bolzano) in termini di superficie è di poco superiore ai 14 mila km2 e vi risiede mediamente una popolazione superiore ai 2,8 milioni di abitanti.

La densità della popolazione, indicatore utile alla determinazione dell’impatto che la pressione antropica esercita sull’ambiente, si conferma di circa 201 abitanti per km2, con un aumento negli ultimi 10 anni di quasi 9 abitanti per km2.

Nel 2016 in Italia le aree protette terrestri della Rete Natura 2000 coprono il 19,3% della superficie nazionale, corrispondente a un’estensione di circa 58 mila chilometri quadrati; le aree marine protette sono il 3,8% della superficie delle acque territoriali, pari a 5.825 chilometri quadrati. Il numero di siti totali è passato da 2.589, nel 2015, a 2.596 con un’estensione media (terrestre e marina) per sito di circa 24,7 chilometri quadrati. Rispetto al 2015 il numero di Zps è rimasto invariato, mentre si registra un aumento dei Sic-Zsc che passano da 2.314 a 2.321, con un leggero incremento della superifica marina.

I dati sui permessi di costruire, nuove abitazioni e superficie utile abitabile, forniscono segnali anticipatori sull'attività edilizia. Entrambi gli indicatori dell'intensità del fenomeno, calcolati in rapporto al numero di famiglie residenti, mostrano una progressiva diminuzione a partire dal 2005. Il 2014 ha rappresentato il nono calo consecutivo e anche i dati relativi al primo semestre 2015 non sembrano indicare una inversione della tendenza.