Vai direttamente a:

Scienza, tecnologia e innovazione

Uno sguardo d'insieme

 

Nel 2014 la spesa per R&S intra-muros sostenuta da imprese, istituzioni pubbliche, istituzioni private non profit e Università sfiora i 22,3 miliardi di euro; l'incidenza percentuale sul Pil aumenta per il terzo anno consecutivo e si attesta all'1,38%.

 

Il numero dei brevetti per milione di abitanti si conferma in diminuzione per il secondo anno consecutivo.

L’uso di Internet ha ormai raggiunto livelli di saturazione in quasi tutta Europa. Nel 2016 oltre nove imprese italiane su dieci, tra quelle con almeno 10 addetti, si connettono a Internet tramite la banda larga fissa.

 

Il 31,9% delle imprese (contro il 35,5% del periodo 2010-2012) è stato impegnato in attività dirette all’introduzione di innovazioni di prodotto-processo. L’industria si conferma il settore più innovativo.

 

Il personale impegnato in attività di ricerca (espresso in termini di unità equivalenti a tempo pieno) risulta pari a 249.467 unità, con una crescita complessiva dell'1,1% rispetto al 2013.

La quota di giovani 20-29enni che ha conseguito un titolo universitario in discipline tecnico-scientifiche ha raggiunto il 13,6 per mille residenti 20-29enni, con aumenti in entrambi le componenti.

 

Il 63,2% della popolazione di 6 anni e più usa Internet. Più di 9 giovani su 10 tra i 15 e i 24 anni si connettono alla Rete; tuttavia, la quota di utenti decresce progressivamente e drasticamente al crescere dell’età.

Dal 2006 aumenta considerevolmente la quota di famiglie che dispongono di una connessione veloce per accedere a Internet da casa, con il 68,0% che nel 2016 utilizzano una connessione a banda larga.